Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio

 

Indicatori ministeriali

2018 stimato

2017

2016

2015

2014

2013

Costi del personale su FFO e tasse nette

76,62%

71,65%

71,14%

72,39%

72,66%

77,26%

Indebitamento

11,10%

9,26%

2,71%

2,84%

2,84%

3.60%

Indice di sostenibilità finanziaria (ISEF)

1,03%

1,09%

1,13%

1,11%

1,10%

1.04%

Al fine di assicurare la sostenibilità e l’equilibrio della gestione economico-patrimoniale e finanziaria delle università, a livello ministeriale sono stati definiti i seguenti indicatori fondamentali:

  • Costo del personale su FFO e tasse nette;
  • Indice di indebitamento;
  • Indice di sostenibilità economico-finanziaria (ISEF).

L’indicatore Costi del personale su FFO e tasse nette è calcolato come rapporto tra i costi fissi e accessori sostenuti per il personale (compreso il personale a tempo determinato e la didattica a contratto) e le entrate complessive (ossia finanziamento ordinario ministeriale più contribuzione studentesca). Il valore di riferimento che non deve essere superato è assunto pari all’80%.

L’indicatore di indebitamento è calcolato rapportando l’importo annuo dell’ammortamento dei finanziamenti passivi (quota capitale più quota interessi) al totale delle entrate correnti complessive, al netto delle spese per il personale e dei fitti passivi. Il valore limite è posto pari al 10% e influenza la percentuale di turnover solo quando l’indicatore relativo alle spese per il personale è superiore all’80%.

L’indicatore di sostenibilità economico finanziaria (ISEF) superiore ad 1 rappresenta uno dei requisiti da assicurare, congiuntamente ad altri, ai fini dell’accreditamento delle sedi e dei corsi di studio. È calcolato come rapporto fra A e B dove A è pari al 82% della sommatoria di alcune poste di entrata nette (FFO, fondo di programmazione triennale, contribuzione netta degli studenti al netto dei fitti passivi) e B è dato dal costo del personale e oneri di ammortamento dei finanziamenti passivi.